Tutti in corsia centrale… o no?

Occupare la corsia centrale di un’autostrada guidando lentamente: un’abitudine irritante quanto pericolosa. Scopriamo insieme perché!

Recentemente ho dedicato le mie attenzioni agli “sfanalatori” da autostrada. Oggi, secondo la più classica strategia “un colpo al cerchio uno alla botte”, vorrei parlare di una categoria di guidatori molto diversa, ma ugualmente fastidiosa: coloro che si piazzano in corsia centrale e da lì non si spostano più, guidando molto lentamente.

Né a destra né a sinistra

No, non sto parlando di politica…

Vedere auto che bivaccano nella corsia di centro procedendo alla velocità media di un’Ape Piaggio è assai comune, e mette gli altri guidatori in una situazione spiacevole, costringendoli a sfilare passando da destra (col timore che il bivaccatore rientri all’improvviso, colto da un istinto irrefrenabile) o a sorpassarla sulla terza corsia, riservata ai veicoli più veloci e campo di gioco preferito di sfanalatori e missili terra-aria.

Una volta per tutte, i veicoli devono guidare sulla corsia di destra se la strada è libera, utilizzando le altre due per sorpassare e poi rientrare appena possibile.

Ma tantissimi guidatori sembrano ignorare questa indicazione e mantengono un’abitudine che crea ingorghi e costringe gli altri utenti a manovre potenzialmente pericolose.

Sei un guidatore attento al Codice della Strada? Scarica subito DriveCoin, l’applicazione pensata per la sicurezza stradale, che premia chi guida in modo attento e responsabile con offerte buoni e sconti speciali!

Scarica subito DriveCoin!

Cosa dice il Codice?

Il Codice della Strada all’art. 143 comma 5 sulla circolazione nelle strade a due o più corsie, prescrive quanto segue: “Salvo diversa segnalazione, quando una carreggiata è a due o più corsie per senso di marcia, si deve percorrere la corsia più libera a destra; la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso”.

Al contrario, chi prosegue il suo percorso sulla corsia di destra anche se quella centrale è occupata da veicoli lenti, al momento di superarli non compie alcun reato, nemmeno se sfila alla loro destra.

Questa norma può variare in altri paesi, ma in Italia è così.

 La grande domanda: perché?

In maggioranza sono persone di una certa età inconsapevoli del disagio che creano: il tipo di guidatore che procede a 70 all’ora appiccicato al volante,  convinto che guidare in mezzo alla strada sia più sicuro.

Stare lontani dai bordi dà una sensazione di maggiore controllo e di conforto, essendo apparentemente più sicura rispetto a imprevisti.

Il suo problema è generalmente la presenza dei Tir sulla corsia di destra: per evitare di doverli superare, si piazza direttamente al centro.

A questa motivazione se ne aggiunge un’altra: normalmente la corsia di destra viene definita, erroneamente, “per veicoli lenti”.

Questo crea in alcuni guidatori una sorta di senso di inferiorità: “Veicolo lento a chi?”.

Stare sulla destra sarebbe quindi, per questo tipo di utente della strada, un comportamento da “deboli”.

Se l’altra motivazione, almeno in parte, potrebbe farmi scattare un briciolo di empatia, questa è veramente ridicola: gente, l’autostrada serve per spostarsi da A a B più rapidamente, non è e non deve essere terreno di gioco per la vostra autostima.

Sinceramente, non ho trovato altre spiegazioni per questo fenomeno curioso… qualcuno ha altre idee?

Sei un guidatore attento al Codice della Strada? Scarica subito DriveCoin, l’applicazione pensata per la sicurezza stradale, che premia chi guida in modo attento e responsabile con offerte buoni e sconti speciali!

Scarica subito DriveCoin!

 

 
 
Titolo
Tutti in corsia centrale... o no?
Nome
Tutti in corsia centrale... o no?
Descrizione
Occupare la corsia centrale di un'autostrada guidando lentamente: un'abitudine irritante quanto pericolosa. Scopriamo insieme perché!
Autore
Azienda
DriveCoin
Logo
Se ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *