Un segnale stradale per chi corre e pedala

Per la prima volta un Comune italiano introduce un cartello stradale apposito per segnalare la possibile presenza in strada di podisti e ciclisti.

Per la prima volta un Comune italiano introduce un cartello stradale apposito per segnalare la possibile presenza in strada di podisti e ciclisti.

Correre o andare in bici sulla strada è un’attività sempre più frequente e apprezzata, anche in Italia.

Spesso in gruppo, podisti e ciclisti procedono a bordo strada (o almeno dovrebbero), ma nonostante questo spesso la loro presenza viene vissuta con irritazione dai guidatori ed è facile che vengano coinvolti in incidenti.

Col passare del tempo, come sappiamo bene noi di SmanApp, l’esigenza di maggior sicurezza per queste categorie, tra le più fragili in strada, si sta fortunatamente facendo sentire anche a livelli istituzionali.

Purtroppo, gli incidenti mortali che coinvolgono runner e amanti della bici sono sempre più frequenti (si parla di una vittima ogni trentacinque ore solo per i ciclisti).

Missione sicurezza

Le iniziative per diminuire i rischi per chi corre e pedala sono in costante aumento.

Tra queste, la nostra: SmanApp, infatti, è la prima app che segnala agli automobilisti la presenza degli utenti deboli della strada, come pedoni, ciclisti e amanti della corsa, in modo da dargli il tempo di rallentare ed evitare pericolose distrazioni.

Un cartello salvavite

Tra le varie lodevoli iniziative per migliorare la sicurezza stradale, oggi voglio segnalare Sportivi in Strada (SIS), promossa dall’ex nazionale di atletica leggera Furio Fusi a Castelnuovo di Porto, in provincia di Roma.

Castelnuovo è il primo comune d’Italia a collocare uno specifico cartello di segnaletica stradale nelle strade più frequentate dagli sportivi.

Lo scopo del cartello è avvertire i guidatori che in certi tratti di strada è necessario moderare particolarmente la velocità, vista la possibile presenza di runner o ciclisti.

Il Comune della cittadina, oltre a lanciare una campagna di sensibilizzazione e posizionare i cartelli, sta organizzando una distribuzione di giubbetti catarifrangenti con il logo che richiama il cartello stradale, da distribuire alle società sportive locali e, in generale, a tutti gli sportivi della zona che si allenano in strada.

Sicurezza è prevenzione

Si tratta di un cartello di avvertenza giallo e rosso, triangolare, che, come ribadisce Fusi, non nasce per diminuire le responsabilità personali di tutti gli utenti della strada ma per prevenire gli incidenti sensibilizzare i guidatori sull’esistenza in strada di altri utenti, di cui è necessario tenere conto.

In prospettiva, naturalmente, l’obiettivo è estendere questo segnale a tutto il territorio nazionale: invitiamo quindi tutti i Comuni a posizionare questi cartelli lungo i percorsi più frequentati da chi ama correre o pedalare.

Un incentivo alla salute, allo sport e a una guida responsabile e attenta che ci sentiamo di condividere e divulgare.

Fonte:

Leggi anche:

SmanApp: missione sicurezza!

Se ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *