Come ti smacchio i sedili dell’auto

Sedili sporchi e macchiati? Con la bella stagione, arriva il momento di dare una bella ripulita alla macchina.

Sedili sporchi e macchiati? Con la bella stagione, arriva il momento di dare una bella ripulita alla macchina.

La prudenza e la sicurezza, in auto, sono sempre la prima cosa… ma un po’ di pulizia non fa male!

I sedili dell’auto, specie per chi guida molto spesso, tendono a diventare un autentico arsenale di macchie e sporcizia.

Per risolvere il problema, in generale, ci si affida a professionisti, ma per chi vuole risparmiare qualche euro e fare da sé ci sono alcuni trucchetti che è utile conoscere.

Il sedile, tra le varie parti interne dell’auto, è sicuramente quella che tende a sporcarsi di più, indipendentemente dal materiale.

Come si procede

Il primo passaggio, prima di usare prodotti detergenti, è l’aspirapolvere, per togliere di mezzo briciole, tabacco, polvere, peli di cane e altro.

Attenzione soprattutto alle cuciture, dove lo sporco si accumula di più.

Il secondo passaggio ha a che fare soprattutto con il prodotto di gran lunga più efficace per la pulizia dei sedili: il bicarbonato, utile su tutte le superfici.

Vanno preparati:

  • sapone per piatti
  • bicarbonato
  • acqua calda
  • ciotola
  • spazzola
  • asciugamano

Sapone, bicarbonato e acqua calda vanno versati e mescolati nella ciotola.

Dopo di che, con la spazzola bagnata in questo composto, si comincia a spazzolare i sedili in modo da inumidirli (non bagnarli, solo inumidirli).

Usare l’asciugamano per pulirli.

Abbassa i finestrini in modo che l’aria asciughi i sedili.

Sotto i sedili… c’è di tutto!

Un po’ come i calzoncini di Eta Beta, lo spazio sotto i sedili delle auto contiene e occulta di tutto. Se è molto tempo che non ci mettete le mani, vi potrà capitare di ritrovare oggetti smarriti da anni!

Per pulirli sarà necessario soprattutto portarli più avanti possibile, ribaltarli e togliere i tappetini, che andranno spazzolati a parte.

Utilizza un pennello duro per pulire anche le guide metalliche dei sedili, e concludi il lavoro con un altro giro di aspirapolvere.

Macchie specifiche

Caffè

Usa la carta assorbente per assorbire il caffè, tamponando e non strofinando.

Riempi un bicchiere con acqua tiepida e aceto, tampona la macchia con questo composto.

Vomito

Argomento scomodo e alquanto schifoso, ma purtroppo può accadere, specie per chi ha figli, animali… o amici forti bevitori.

Il trucco, in questo caso, è l’acqua frizzante, da versare sulla macchia e dopo qualche minuto asciugare.

Olio e unto

Purtroppo, in questo caso, se non si interviene subito la macchia è destinata a rimanere. Però, se sei veloce, la soluzione è coprire la macchia con borotalco o sale per dieci minuti.

In seconda battuta, utilizza uno sgrassatore o acqua e sapone di Marsiglia.

Inchiostro

Il trucco per l’inchiostro è la lacca per capelli, da spruzzare e poi tamponare con un fazzoletto bagnato, o un batuffolo immerso nell’alcool.

Anche in questo caso, è fondamentale non strofinare ma tamponare, altrimenti la macchia si allarga.

Sedili in pelle

Tra tutte le superfici possibili, la pelle è la più difficile da pulire e più delicata. Per le macchie, in questo caso, si può usare il latte detergente per il viso, versto su un batuffolo di cotone.

Prevenire è meglio che curare

Naturalmente, a meno che per qualche ragione tu non sia costretto a mangiare e dormire in auto, sarebbe buona regola non usare la macchina come deposito, cassonetto, mensa o zona fumatori!

Esattamente quello che faccio io, lo ammetto… ma questo è un altro discorso.

Fonti di riferimento

Leggi anche:

Ora che l’auto è pulita, puoi ripartire! Ricordati di attivare SmanApp, per ricevere segnalazioni della presenza di ciclisti o gruppi di runner sulla tua strada, in modo da avere il tempo per rallentare.

Guidare è bello, con SmanApp è meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *