Trail running per principianti: 14 consigli per iniziare

Trail running: una disciplina affascinante e faticosa. Il premio? Correre immersi nella natura!

Trail running: correre in “full immersion” nella natura, esplorando i sentieri meno battuti. 14 consigli di base per affrontare il tuo primo trail.

Il trail running è un’attività che andrebbe inserita in tutti i programmi di allenamento per i runner: infatti, la presenza di dislivelli e terreni accidentati potenzia la struttura fisica, migliora il senso dell’equilibrio e il bilanciamento tra l’energia spesa e i risultati ottenuti.

Per dare il meglio su un percorso di trail e diminuire il rischio di incidenti, ecco 10 consigli per principianti, tratti da un paio di siti di lingua inglese (vedi link a fondo pagina).

Ti auguro una buona lettura e… tanti fantastici percorsi di trail!

Piedi in alto!

Qando corri su una strada dissestata, non puoi tenere i piedi vicino al terreno, altrimenti impatterai in ogni sasso o radice che incontri.

Fai in modo da fare passi tenendo i piedi più in alto rispetto a una corsa normale, diminuirai in modo rilevante il rischio di cadute.

Conta il tempo, non la distanza

Il trail è molto più impegnativo della corsa su strada, a causa della varietà di terreni e dislivelli. Per questo, meglio focalizzarsi sulla durata dell’allenamento, piuttosto che sulla distanza da percorrere.

Guarda dove metti i piedi

Quando corri su strada, è normale guardarsi intorno. Durante un trail sarà invece necessario concentrarsi di più sui tuoi piedi e sul terreno davanti a te, per vedere in anticipo pericoli e ostacoli.

Quando vuoi guardare il paesaggio, è meglio fermarsi qualche minuto e poi ripartire.

Porta liquidi con te

In un percorso di trail nella natura è difficile incontrare fontane o sorgenti lungo la strada. Meglio non correre rischio: scegli uno zaino da runner per avere sempre l’acqua a portata di mano!

Preparati!

Pur considerando il tempo più della distanza, come detto prima, il trail sarà sempre più stancante della corsa su strada, quindi è sempre necessario fare un po’ di sedute di stretching prima di partire e un giusto tempo di recupero dopo la corsa.

Segui le regole

Sui percorsi di trail c’è un’etichetta precisa da seguire, come del resto anche per l’hiking (che è la versione “camminata sotto sforzo” della stessa disciplina). La cortesia e il rispetto delle regole renderanno la tua sessione di trail running più piacevole per te e per gli altri.

Qualche regola base:

  • Dai la precedenza a cavalli e mountain bikes.
  • Dai la precedenza a chi sale quando stai scendendo.
  • Stai sempre sui sentieri segnati
  • Non sporcare: mai gettare via rifiuti in mezzo alla natura!

Sii pronto alle salite

Durante una sessione di trail running, troverai molte più salite di quante sei abituato ad affrontarne, da quelle graduali, infinite salite spaccaossa che durano chilometri fino alle colline più ripide, che necessitano uno sforzo più breve ma più intenso.

Preparati, specie se non sai con certezza quanto durerà: rallenta, fai passi più corti, guarda avanti e… procedi. Se la salita è davvero ripida o scivolosa, meglio farla comminando.

Cambia passo

Scoprirai che il trail running è un duro lavoro. Per affrontarlo al meglio dovrai scegliere un passo diverso rispetto a quello a cui sei abituato. Ascolta te stesso, il tuo respiro e il tuo corpo, in modo da trovare il tuo passo “da trail”, che probabilmente sarà un po’ più lento di quello “da strada”.

Guarda il meteo

Essere sorpresi da una tempesta in cima a una montagna non è un’esperienza che consigliamo a nessuno… prima di mettersi in marcia, controlla sempre le previsioni del tempo e porta con te l’abbigliamento adatto!

La sicurezza prima di tutto

Molti trail si svolgono in aree isolate, quindi correre in sicurezza è particolarmente importante.

Dì sempre a una persona di tua fiducia dove stai andando e quando intendi tornare.

Porta con te un cellulare, anche se è possibile che in alcune zone non ci sia campo.

Ricordati di attivare SmanApp, in modo da poter inviare un SOS geolocalizzato a tre numeri di tua fiducia in caso di necessità.

Porta con te nello zaino, oltre all’acqua, una lampada (meglio una di quelle da minatore, che si mettono in testa), abiti adatti, qualcosa da mangiare (barrette di energia, per esempio)

Se possibile, coinvolgi altre persone nella sessione di running: in caso di infortunio, non essere da soli può fare la differenza!

Pianifica il percorso

Preparati bene, studiando il percorso, i suoi rischi, dislivelli, distanze e problematiche, in modo da non trovarti spiazzato di fronte a ostacoli imprevisti.

Fai in modo che una persona di fiducia sia sempre a conoscenza del percorso che intendi affrontare: in caso di infortuni o malori in aree non coperte dal segnale GPS, sarà fondamentale per i soccorsi sapere che percorso hai seguito.

Musica… con un orecchio solo

Se proprio non puoi fare a meno di ascoltare la tua musica preferita, almeno fallo con un auricolare solo!

Durante un trail devi essere particolarmente consapevole del mondo circostante: altri runner, bici, animali, rumori della natura (frane, corsi d’acqua, alberi).

Attenzione alla fauna!

Informati sui tipi di animali che puoi incontrare durante il tuo percorso e come comportarti in tal caso. Sapere cosa fare di fronte a un lupo o a una vipera potrebbe salvarti la vita!

(Questo punto verrà approfondito in un articolo previsto all’inizio del mese di giugno)

Leggi anche:

Fonti di riferimento:

Quando corri in strada ricordati di attivare SmanApp, per segnalare la tua presenza agli automobilisti e ridurre il rischio di incidenti e imprevisti.

Il trail è bello, con SmanApp è meglio!

Se ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *