Bagagli in bici: cosa non dimenticare

Organizzare un viaggio a due ruote non è facile. Uno dei momenti più importanti è decidere cosa portare con noi.

Chissà se qualcuno si ricorda dello zio Podger.

Esilarante personaggio del libro “Tre uomini in barca” di Jerome, era specializzato nel combinare pasticci.

Il suo metodo per fare la lista dei bagagli da portare in viaggio era meticoloso e precisissimo, e comprendeva la redazione di una puntigliosa lista.

Dopo averla finalmente terminata, inevitabilmente, la perdeva un’ora prima di partire e finiva per cacciare oggetti a caso nelle valige.

Diciamo che questo è esattamente ciò che non devi fare quando prepari i bagagli per un viaggio in bicicletta.

Prima di tutto, valuta il tipo di viaggio che ti attende: tratte di che lunghezza, quante soste, di che tipo (albergo o campeggio?), che ambiente e che stagione ti aspetta.

Stabilito questo, ecco gli oggetti che non potranno mai mancare nella tua attrezzatura.

Vestiario

Le nonne avevano ragione: ci vuole l’abbigliamento a cipolla!

Tanti strati. Pochi capi pesanti, molti leggeri sovrapponibili.

Poco cotone (è più pesante e ci mette più tempo ad asciugarsi) tanto sintetico per magliette, maglie, felpe (in pile) e lana per calzini e canottiere.

Il pregio della lana è che riscalda e si può indossare per più giorni senza cattivi odori. Il pregio del sintetico (in particolare poliestere e poliammide) è invece la sua capacità di asciugarsi velocemente e di far respirare l’organismo.

L’elenco prevederà:

  • quattro magliette a maniche corte
  • due a maniche lunghe
  • una felpa o due con la zip e a collo alto
  • mutande e calzini (uno al giorno per viaggi entro la settimana, altrimenti valuta un lavaggio ogni tre/quattro giorni)
  • pantaloni di ricambio.

I capi di abbigliamento aggiuntivi dipenderanno da quanto ti è necessario essere elegante in qualche particolare occasione del viaggio.

In più, porta con te:

  • una giacca leggera antivento
  • un capo impermeabile
  • un collare o bandana per proteggere il collo dal vento
  • guanti da bici
  • cappello
  • occhiali da sole

Igiene

Per quanto riguarda l’igiene, porta con te:

  • sapone di Marsiglia per i vestiti
  • sapone per il corpo
  • shampoo
  • spazzolino
  • dentifricio
  • medicine
  • burro di cacao
  • liquido contro gli insetti
  • salviette
  • kit di pronto soccorso immediato con disinfettante, garze e cerotti
  • qualche sacchetto di plastica richiudibile, utile per le docce dei campeggi
  • crema solare
  • due asciugamani, meglio se in microfibra, uno piccolo e uno grande.
  • ciabatte di plastica
  • un rotolo di carta igienica in una busta di plastica, appiattito.

Passiamo al resto del bagaglio.

Documenti e svago

Un’altra busta impermeabile conterrà:

  • documenti
  • soldi
  • carte di credito
  • le prenotazioni di alberghi o campeggi in formato cartaceo
  • mappe con i percorsi stabiliti e con le indicazioni dei luoghi da visitare, compresi dei punti di manutenzione della bici sulla tua strada

Sarà utile, inoltre portare con te:

  • una torcia elettrica, meglio se da testa
  • qualcosa per svagarsi: per esempio un libro o un mazzo di carte
  • una macchina fotografica
  • penna e quadernino o taccuino per prendere appunti
  • smartphone e caricabatteria
  • un piccolo zaino ultraleggero di quelli pieghevoli, per quando lasciate la bici e andate a visitare qualche luogo a piedi.

Manutenzione

Un’altra serie di oggetti che ti saranno necessari sono quelli per una manutenzione di base della bici.

Non esagerare, porta con te solo gli strumenti utili per farti raggiungere un meccanico in caso d’emergenza. Quindi:

  • kit per camere d’aria
  • camera d’aria di scorta
  • pompa per bicicletta
  • cacciavite
  • guanti in lattice
  • brugole
  • un vecchio spazzolino
  • olio lubrificante per la catena
  • salviette detergenti
  • viti di scorta
  • nastro adesivo
  • un po’ di fascette di plastica
  • un rotolo di corda. Fa sempre comodo, in mille circostanze, specie se sei in campeggio.

Campeggio

Se hai deciso per il campeggio, serviranno anche:

  • tenda
  • materassino
  • sacco a pelo
  • coltello
  • forchetta
  • tazza di plastica
  • lenzuolo

Sicurezza

Infine, gli accessori necessari per la tua sicurezza:

  • giubbotto catarifrangente
  • casco
  • luci anteriori e posteriori funzionanti
  • specchietto retrovisore fissato al manubrio.
  • catena e antifurto
  • un paio di borracce d’alluminio da riempire d’acqua

Dove lo metto?

Le possibilità sono due: o ti procuri delle borse laterali posteriori o scegli il carrello.

Entrambe le soluzioni hanno pro e contro. A favore delle borse, il fatto che la bici è più maneggevole e la facilità di trasportarle e sistemarle una volta arrivati.

In più, le molte tasche ti permetteranno di dividere il tutto in modo razionale.

In negativo il peso da trasportare è maggiore, ed è più faticoso affrontare le salite.

A vantaggio del carrello, invece, la capienza e il fatto che in strada si vede molto meglio.

È però più difficile da mettere in tenda o in albergo e rende la bici più instabile, specie in curva.

Esistono anche le borse anteriori e da manubrio, ma diminuiscono la stabilità.

Da scegliere solo in aggiunta alle altre soluzioni e in caso di viaggi lunghi e molto bagaglio.

Infine…

Due cose che tendo sempre a dimenticare:

  • corde elastiche, per assicurare al meglio i bagagli alla bici
  • qualche sacchetto della spesa per la biancheria sporca

Sei pronto a partire?

Fonti di riferimento

Quando vai a pedalare, ricordati di attivare SmanApp: segnalerai la tua presenza in strada agli automobilisti che fanno parte della nostra community, in modo da poter evitare distrazioni e incidenti.

SmanApp: la sicurezza a portata di click!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *