8 cause di dolore ai piedi

Spesso non teniamo conto dei piccoli segnali che ci mandano le nostre estremità. Quali sono le ragioni principali del classico mal di piedi?

Sottovalutiamo troppo spesso i nostri piedi.

Li carichiamo di un peso costante, usando spesso calzature acquistate più per motivi estetici o di risparmio che di reale qualità.

Li sottoponiamo a sforzi improvvisi, magari dopo lunghi periodi di inattività, e tendiamo a sottovalutare i segnali d’allarme, come qualche dolorino improvviso.

Insomma, il piede è un nostro grande alleato ma viene spesso trascurato.

A torto: i piedi sono, letteralmente, le nostre fondamenta.

La medicina cinese ne ha sempre riconosciuto l’importanza, con discipline come la riflessologia plantare che prevedono una stretta connessione tra i piedi e le altre parti dell’organismo.

Ma quali sono le cause più frequenti di dolore ai piedi? In generale la parola chiave è una sola: sovraccarico.

1. Poco allenamento

Se non sei abituato a fare attività fisica e all’improvviso decidi di camminare per chilometri o cimentarti in una partita di calcetto con gli amici, i tuoi piedi saranno tra i primi a lamentarsi.

In generale, ogni attività deve essere graduale, e necessita un percorso preparatorio.

Questo non riguarda solo i piedi, ma tutto l’organismo.

2. Età

Triste ma vero, col passare degli anni il corpo perde elasticità, per quanto possa essere completamente sano.

Le articolazioni ne risentono e possono provocare dolore, specie se sollecitate in modo eccessivo.

Inoltre, già dopo i quarant’anni o anche prima in caso di dolori, può essere necessario un controllo periodico per monitorare l’eventuale manifestarsi di sintomi di artrosi.

3. Scarpe sbagliate – 1

Le scarpe sportive non sono adatte alla vita quotidiana.

Una calzatura da ginnastica pensata per attività fisiche “veloci” come la corsa non è pensata per sostenere il corpo nella postura da “camminata”, che richiede una solidità maggiore, un piccolo tacco (massimo tre centimetri per l’uomo, cinque per la donna) e una stabilità laterale, cosa che nessuna scarpa sportiva prevede.

4. Scarpe sbagliate – 2

L’esatto contrario del punto 3: usare scarpe “da tutti i giorni” per fare attività fisica.

In questo caso il problema principale è la pesantezza maggiore delle scarpe ordinarie rispetto a quelle sportive, e il sostegno che danno alla parte laterale del piede, che invece nello sport dovrebbe essere libera di muoversi.

Il risultato? Come sempre, un gran mal di piedi!

5. Sottovalutare i sintomi

Si tende a pensare che per superare un mal di piedi basti riposare per un po’ le nostre povere estremità.

Questo ragionamento può anche andare bene per un fastidio passeggero, ma se il dolore si ripete spesso, il riposo non basta a guarire.

Di fronte a sintomi che si manifestano ogni volta che sforziamo un po’ di più il piede, sarà necessario consultare un podologo per fare i necessari esami.

6. Abusare di antidolorifici

Il dolore, nonostante le apparenze, è il nostro migliore amico: ci segnala che qualcosa non va.

Spesso, specie negli ultimi anni, si tende a curare l’effetto (il dolore) e non la causa.

L’analgesico va utilizzato solamente per placare un dolore insostenibile, ma non deve mai sostituire la cura.

Gli antidolorifici infatti non curano, si limitano a togliere il dolore, spingendoci a “far finta di niente” e rischiando così addirittura di peggiorare la situazione.

7. Postura sbagliata

Una delle cause più comuni di malessere articolare, che riguarda tutto il corpo, dal collo ai piedi, è l’aver assunto negli anni una postura errata.

Questo tipo di problema di solito ha bisogno di tempo per essere risolto, visto che è necessario correggere abitudini consolidate.

8. Mode del momento

Cambiamo scarpe a seconda della stagione, della temperatura, della moda, del conto in banca… ma non teniamo conto che, per esempio, passare all’improvviso da una ciabattina infradito senza tacco durante il giorno a un tacco 12 la sera, o da un sandalo a un anfibio, sottopone i nostri piedi a una vita assai destabilizzante.

La scarpa, al contrario di quello che i media tendono a comunicarci, non dovrebbe essere scelta solo per motivi di “outfit”.

I nostri piedi sono importanti, si meritano il meglio!

PS: questo è un articolo puramente divulgativo, non medico, quindi non abbiamo affrontato le possibili cause di dolore alle estremità legate a malattie specifiche o particolari patologie: ci riferiamo solo a casi di generico mal di piedi.

Fonti di riferimento

Camminare è bello, con SmanApp è meglio!