Ciclisti d'inverno

D’inverno muoversi e allenarsi in bici può essere piuttosto spiacevole. Qualche consiglio per chi non vuole rinunciare a pedalare col freddo!

Confessa: anche tu, almeno una volta, hai avuto voglia di attaccare la bici al chiodo all’inizio dell’inverno e riprenderla a primavera.

Del resto, il freddo, la mancanza di luce, la pioggia (o peggio, il vento, la neve, la grandine) non sembrano proprio i migliori alleati del ciclista.

Però… c’è un però. L’inverno è il momento migliore per lavorare sul proprio corpo, in vista della primavera, quando vuoi essere già in forma smagliante e in grado anche di affrontare lunghe pedalate e percorsi difficili.

Insomma, è d’inverno che ci si consolida, se vogliamo godere della bella stagione.

Quindi, fattene una ragione: un po’ ci sarà da soffrire, ma i risultati ti ripagheranno.

Ma come fare a superare lo sconforto del cielo buio, la fatica di affrontare gli elementi, la spiacevolezza del freddo? Vediamolo insieme.

1. Pianifica!

Se non pianifichi il tuo allenamento, non lo farai. È una legge semplice quanto eterna.

Stabiliamo quindi che risultati vogliamo ottenere nel periodo che va da inizio gennaio a fine marzo.

Scegliamo l’obiettivo di fine inverno, ricordandoci che i mesi invernali servono a creare o mantenere una buona forma fisica. È quindi necessario trovare un obiettivo raggiungibile e perseguirlo con costanza.

2. Motivati

Trova modalità alternative per occupare la mente durante l’allenamento. Ascolta musica (solo se sei in pista ciclabile: se condividi la strada con le auto è da evitare), porta lontano i tuoi pensieri, usa l’immaginazione… e magari alterna alla bici altri sport che ti divertano e svaghino.

Ottimi la corsa, il nuoto, lo sci, la corda. Non dimenticare un po’ di attività da palestra, come stretching, sollevamento pesi e addominali.

3. Fai uscite tranquille

Durante l’inverno è meglio scegliere una modalità soft, poco faticosa ma impostata sulla lunga distanza, con basso impegno cardiaco, eliminazione delle tossine, ossigenazione dei tessuti e uno sforzo leggero ma costante.

4. Sperimenta

Per dare un po’ di interesse all’allenamento invernale, puoi provare a fare qualche esperimento, scegliendo modalità diverse dal solito.

Per esempio, cambiando bici. Se sei abituato alla bici su strada, prova con il ciclocross o con la mountain bike, e viceversa.

Cerca di non farti travolgere dall’idea di strafare con il nuovo mezzo, usalo più che altro come uno stimolo a scoprire modalità differenti.

Dedicati inoltre alla manutenzione della tua bici, in modo che funzioni al suo meglio nella bella stagione.

5. Se non vuoi uscire, non uscire

Non prenderla come un obbligo, altrimenti la voglia passerà ancor più presto.

Se fuori il tempo è davvero inclemente, resta in casa senza rimpianti e magari usa il tempo che di solito dedichi alla bici ad allenarti un po’ con esercizi casalinghi.

6. Sii prudente

Scegli il giusto abbigliamento per proteggerti dal freddo senza sudare troppo (mai il cotone!), controlla lo stato della bici e accertati del buon funzionamento delle luci.

Fai in modo da non trovarti mai in una situazione di rischio dovuta alla sottovalutazione del maltempo.

7. Scarica SmanApp

Quando ti alleni in strada, specie d’inverno, ricordati di attivare SmanApp per segnalare la tua presenza agli automobilisti, in modo da diminuire il rischio di incidenti e distrazioni.

Sei un ciclista professionista? Dai un’occhiata a questo articolo, che ci è servito da ispirazione ma si riferisce principalmente a chi fa agonismo: ecco il link.

SmanApp: la nostra missione è la tua sicurezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *