Energy Efficience Driving: strategie di risparmio in strada

Risparmiare… che bella parola! Vediamo come applicarla alla nostra guida quotidiana, senza diventare dei pericoli pubblici al volante.
lautomobilista_resp_blog_626x412
Mi rendo conto che in pieno agosto può sembrare un po’ faticoso leggere un articolo che parte in modo così apparentemente tecnico… ma non tutto è complesso come sembra!
Queste tre paroline inglesi significano solo che esistono tecniche di guida che permettono (o dovrebbero permettere) di risparmiare carburante.
Tra di esse, alcune sono francamente inaccettabili.
Per esempio, il risparmio di carburante è una delle motivazioni addotte da quelli che ho a suo tempo definito “sfanalatori folli”, e che gli inglesi definiscono “tailgaters”, cioè quelli che si attaccano alla coda degli altri veicoli.
Siamo tutti d’accordo (o almeno spero) sul fatto che rischiare la propria e altrui vita per risparmiare un po’ di carburante sia un’idea francamente idiota.
Fortunatamente, non tutte le tecniche di guida “a risparmio” sono così pericolose.

Mantenimento

Uno pneumatico sgonfio, oltre a essere un potenziale pericolo per il guidatore, riduce l’efficienza dell’auto, e aumenta il consumo di carburante. Così anche ogni problema meccanico della tua auto.
Controlla periodicamente la pressione delle gomme e fai un check generale: anche se, sul momento, costerà qualcosa, in prospettiva farà bene sia al portafoglio che alla tua sicurezza alla guida.

Massa e aerodinamica

Il carico portato da un’auto ne abbassa le prestazioni, con un conseguente risparmio di carburante.
Spesso non ci pensiamo, ma vuotare auto e bagagliaio da una serie di oggetti inutili che spesso ci portiamo appresso può servire a risparmiare carburante.
Anche portare meno passeggeri, ovviamente, porta allo stesso risultato… ma, ecco, risparmiare qualche euro abbandonando la suocera al più vicino autogrill forse non è una grande idea. O forse sì, dipende dai punti di vista.

Velocità di crociera

Questo è il punto che i “Tailgaters” (che io continuo a chiamare semplicemente… maleducati) portano a difesa della loro folle condotta autostradale.
Analizziamolo.
Qualcosa di vero c’è: mantenere una velocità costante è un fattore di risparmio importante.
Ogni modello ha le sue velocità di riferimento: dipende dal tipo di veicolo.
Gli studi sono concordi nel dire che una guida ad andatura stabile, senza troppi rallentamenti e accelerazioni è quella che porta a risparmiare più carburante.
Detto questo, dedurne che il modo migliore di ottimizzare la spesa sia piazzarsi in corsia di sorpasso e rimanerci, bullizzando chiunque altro vi si posizioni a una velocità inferiore alla tua, è un’offesa alla sicurezza, all’educazione e soprattutto al principio di realtà, che purtroppo non prevede che le strade siano deserte e a tua disposizione.

Accelerazione e decelerazione

Anche in questo caso, ogni veicolo ha le sue modalità.
Possiamo però dire che generalmente un’accelerazione morbida e una frenata dolce sono comportamenti amici del risparmio, e che ogni modalità di guida brusca e “scattosa” è dannosa per il portafoglio.
Senza contare il fatto che una guida del genere costringe a un’attenzione costante ed espone a un rischio maggiore di incidente.
Sicuramente, ed è un esempio classico, rallentare in anticipo se vediamo in lontananza un semaforo rosso può essere un ottimo modo per dare il tempo al verde di scattare, evitando uno stop che crea un’inevitabile perdita di energia e conseguente spreco di carburante.
Insomma, nella guida, come nel gioco del calcio e in molti altri ambiti della vita, è importante giocare d’anticipo!

Anticipare gli altri guidatori

Il comportamento degli altri utenti della strada spesso può essere previsto.
Il riferimento al “gioco d’anticipo” del paragrafo precedente vale anche in questo caso: ci sono dei piccoli segni, nel comportamento dei guidatori intorno a te, che possono far intuire le loro azioni.
Per esempio, se freneranno all’improvviso, o gireranno senza freccia, o andranno a destra pur avendo messo la freccia a sinistra.
Ti puoi rendere conto con un po’ di osservazione che è possibile intuire questi comportamenti in anticipo: questa capacità, oltre che evitare tamponamenti e incidenti, ti permetterà di evitare manovre brusche che aumentano il consumo di carburante.

Aria condizionata e finestrini

L’uso dell’aria condizionata aumenta lo spreco di carburante, questo è un dato di fatto.
Ovviamente, deve essere valutato il rapporto costi/benefici: quell’euro in più vale un colpo di calore?
D’altro canto, anche trasformare l’abitacolo in un freezer non è particolarmente salutare.
Anche abbassare i finestrini dell’auto prevede un costo, visto che altera l’aerodinamica e la resistenza dell’aria… ma il problema resta quello precedente: quanto ne vale la pena?

Andare in scia

Un’auto procede rimanendo molto vicina a un veicolo più voluminoso, in modo da “entrare in scia”, avvantaggiandosi di una sorta di “effetto scudo”.
Lo vediamo accadere spesso, ma, per quanto possa avere un senso in teoria, è un comportamento estremamente pericoloso.
Ancora una volta, va ricordato che non si può mettere sulla bilancia solo il risparmio, dimenticando la sicurezza stradale: basta una frenata improvvisa per trasformare un comportamento “furbo” in una tragedia.

Limiti di velocità

La nostra conclusione, alla fine, è banale: per risparmiare denaro e guidare in sicurezza il modo migliore è, semplicemente, stare sempre attenti alla strada e ai comportamenti degli altri guidatori e rispettare rigorosamente i limiti di velocità.
In questo modo non ci troveremo costretti a una guida a scatti, fatta di improvvise accelerazioni e altrettanto improvvise frenate… e saremo anche in grado di prevenire gli incidenti.
Una guida equilibrata, costante e sicura è il modo migliore per favorire la nostra sicurezza, la nostra serenità e il nostro conto in banca!
Quando sei in strada, ricordati sempre di attivare SmanApp: riceverai utili segnalazioni della presenza di runner, ciclisti, lavori in corso, incidenti, disabili e altri potenziali rischi sulla tua strada, in modo da poter rallentare in tempo per evitare qualunque pericolo. SmanApp: la tua sicurezza è a portata di click!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Se ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *