Il Partner della Settimana: Marta Simeone, professionista dell'osteopatia

L’osteopatia è una disciplina complessa, tesa al raggiungimento della salute e del benessere del paziente: Marta Simeone la pratica con grande abilità, esperienza e passione.
martasimeone

La nostra Partner della Settimana è Marta Simeone, osteopata professionale con sede a Bunsago e a Brugherio, in Brianza.

Le abbiamo fatto qualche domanda, ed ecco le sue risposte!

Come sei diventata osteopata? Qual è stato il tuo percorso formativo? 

“Prima di iscrivermi a osteopatia non conoscevo la disciplina, l’avevo solo sentita nominare.

Il mio sogno nel cassetto in realtà era diventare un medico, ma purtroppo il test d’ingresso non ebbe esito positivo e così, cercando un’alternativa, andai all’Open Day dell’ICOM (International College of Osteopathic Medicine), che poi sarebbe diventata la mia seconda casa per cinque anni, dato il grande impegno richiesto.

Ricordo che in quell’occasione rimasi molto colpita dalla dimostrazione pratica cui presi parte, perché si trattava di un approccio terapeutico esclusivamente manuale, diverso da tutti quelli che conoscevo o che avevo sperimentato fino a quel momento.

Il percorso quinquennale è stato lungo e faticoso, non si può descrivere altrimenti, tra la frequenza obbligatoria, l’immensa mole di studio e di tirocinio, il diploma di Massaggiatore e Capo Bagnino degli stabilimenti idroterapici e il Master inglese entrambi conseguiti parallelamente alla Laurea in Osteopatia.

Insomma, sono stati cinque anni molto intensi e impegnativi!

Dopotutto non mi dispiace non essere diventata un medico, posso affermare di amare il mio lavoro, iniziato come alternativa e pian piano diventato una vera e propria passione!”

In molti non conoscono questa disciplina: puoi introdurre brevemente i nostri lettori al mondo dell’osteopatia e ai suoi benefici? 

“L’osteopatia è una medicina complementare nata in America alla fine dell’800, ad oggi praticata in più di 40 Paesi nel mondo.

Il 22 dicembre 2017 è stata (finalmente!) riconosciuta anche dal Parlamento Italiano e individuata tra le professioni sanitarie, di cui entrerà a far parte a pieno titolo una volta terminato l’iter burocratico di riconoscimento.

Si tratta fondamentalmente di una terapia manuale che si fonda su 3 principi:

  • l’individualità di ogni persona, che va rispettata dalla valutazione alla scelta dell’approccio;
  • la relazione tra la forma di una qualsiasi struttura presente nel nostro corpo e la sua relativa funzione, da qui l’importanza che noi osteopati diamo a tutti i sistemi corporei, non solo quello muscolo-scheletrico ma anche quello viscerale per esempio, o cranio-sacrale.
  • il terzo principio è quello che forse spiega meglio il modo con cui l’osteopatia interagisce con il nostro corpo, ossia ristabilire attraverso la manipolazione dei tessuti la corretta funzione delle strutture o dei sistemi che risultano alterati all’interno dell’organismo, recuperando così uno stato di benessere.

Da qui i differenti ambiti di applicazione dell’osteopatia:

  • in caso di dolori muscolari o articolari, blocchi, cefalea;
  • per un semplice controllo posturale, in cui l’osteopata cerca di far esprimere al meglio la funzionalità del sistema muscolo-scheletrico;
  • in ambito sportivo, sia per migliorare le prestazioni atletiche sia in caso di dolori da sovraccarico o da traumi;
  • in ambito di gravidanza e pediatria, quindi sia per la futura mamma in cui potrebbero insorgere dolori causati da disfunzioni che impediscono un corretto adattamento del suo corpo al cambiamento richiesto dalla crescita del nascituro, sia per il bambino in caso di reflusso/coliche/stipsi/plagiocefalia neonatale, oppure per scoliosi/iperlordosi/ipercifosi;
  • nell’anziano risulta utile per alleviare dolori causati per esempio dall’artrosi e più in generale migliora la vitalità del sistema corpo che molto spesso fronteggia condizioni mediche quali per esempio ipertensione, diabete che possono anche avere ripercussioni sul sistema muscolo-scheletrico;
  • di supporto alla terapia medica anche in caso di gastrite/reflusso, stipsi, sindrome del colon irritabile, dismenorrea (ciclo mestruale doloroso), emicrania, asma”.

Ci sono casi particolari in cui l’osteopatia non è consigliata? 

“Il trattamento osteopatico è indirizzato a tutte le fasce di età.

Possono presentarsi episodi in cui l’osteopata rimandi il paziente ad altra figura professionale perché ritiene attraverso la sua valutazione che il problema non sia di sua competenza, oppure che non possa essere approcciato osteopaticamente in quel momento, come per esempio la fase acuta di uno strappo muscolare.

In generale l’osteopata deve saper riconoscere e adottare eventuali precauzioni o controindicazioni in base al quadro clinico del paziente”.

Quali sono i tuoi punti di forza rispetto alla concorrenza? 

“Questo lavoro richiede molto impegno, attenzione e professionalità.

In più è necessario stare al passo con le nuove scoperte scientifiche.

Cerco quindi di rimanere sempre aggiornata, studiando, frequentando corsi di approfondimento e congressi.

Inoltre credo molto nella collaborazione tra colleghi e tra diverse figure professionali per gestire al meglio il percorso terapeutico del paziente, collaborazioni dalle quali peraltro si può sempre imparare qualcosa di nuovo”.

Dietro questo tipo di scelta professionale c’è spesso una filosofia di vita ben precisa. Vuoi raccontarci qualcosa della tua?

“Si tratta di un lavoro dove comunque sono a diretto contatto con le persone e con la loro salute.

Per questo, oltre alla curiosità che mi spinge alla continua ricerca e al continuo aggiornamento, approfondimento e anche miglioramento a livello di pratica professionale, c’è anche l’altra faccia della medaglia, quella di poter contribuire a migliorare la qualità della vita dei miei pazienti”.

Ringraziamo la nostra Partner Marta Simeone per la disponibilità e gentilezza e ti invitiamo vivamente a contattarla ai link qui sotto in caso di necessità.
Contatta il nostro Partner della Settimana a Busnago!
Contatta il nostro Partner della Settimana a Brugherio!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *