Manutenzione auto for dummies: 10 consigli base

Se fai parte di chi non sa niente, ma proprio niente, della propria auto… questo articolo è per te!
auto smanapp

Siamo in tanti a non capirci niente di motori.
Usiamo l’auto per andare da A a B e, in generale, speriamo che funzioni senza sapere bene come e perché.
Ovviamente è l’approccio migliore per ritrovarsi, prima o poi, con l’auto in panne da qualche parte.
Non sarò mai né un tecnico né un appassionato di motori, ma all’ennesimo guasto per futili motivi, beh, ho deciso che dovevo imparare un po’ di manutenzione base.
Quanto meno per evitare di accorciare la vita della mia auto e di ritrovarmi a chiamare il carro attrezzi più spesso di quanto mi posso permettere.
Ecco qualche rapido consiglio di pura sopravvivenza, che abbiamo battezzato “Car for dummies”.
Non aspettarti roba tecnica: questo articolo si rivolge a chi è, come me, un caso disperato… o è davvero alle prime armi!

1. Il manuale

Hai mai aperto il manuale delle istruzioni della tua auto?
Sai almeno dove si trova?
Dagli una scorsa rapida: imparerai tantissimo in poco tempo.
Sembra banale, ma milioni di automobilisti lo lasciano a prendere polvere in un angolo dell’auto, dimenticandosene fino a quando, improvvisamente, le spie del cruscotto cominciano ad accendersi come luminarie di Natale.

2. La batteria

La tua auto non parte: potrebbe essere qualunque cosa…
…ma spesso la batteria è una buona indiziata.
Specie se ti sei dimenticato i fari accesi per tutta la notte, tanto per dirne una.
Dunque: sai dov’è e come è fatta una batteria?
Hai i cavi in macchina, in modo da poter risolvere il problema grazie all’aiuto di un altro automobilista in vena di soccorso (almeno con le vecchie auto si poteva, ora non so)?
Non parlerò in questa occasione di come posizionarli (ma è assai utile saperlo: trovi tutte le info qui), almeno ricordati di non far niente se ci sono pioggia, neve o ghiaccio, se hai i piedi bagnati, se la batteria è deformata, se il liquido della stessa è ghiacciato.
Almeno la scossa elettrica cerchiamo di evitarla…

3. Le spie

Mentre guidi si accende una spia.
La tua auto ti sta dicendo qualcosa, e potrebbe essere un messaggio molto urgente e importante.
Per esempio: accostati subito e chiama il carro attrezzi.
Impara a memoria la parte del manuale in cui si parla delle spie: ci vogliono pochi minuti… e un giorno mi ringrazierai.

4. I freni

Hai la sensazione che l’auto ci metta troppo a frenare?
Senti strani rumori, come cigolii e cinguettii?
Molto probabilmente i freni hanno bisogno di manutenzione.
Non sottovalutare mai questi segnali e fai un salto dal tuo meccanico appena possibile.
Ti ricordo che i freni sono il principale salvavita, quando guidi.
Non li trascurare mai e fai un controllo periodico.

5. L’aria condizionata

Prima dell’estate, ricordati sempre di fare un refill dell’apposito liquido.
Eviterai di accorgertene quando sei in viaggio con quei 40 gradi all’ombra a trasformare l’auto in un forno a microonde e te in un pollo arrosto.

6. Il tappo del radiatore

Se il liquido del radiatore se ne va, il motore si surriscalda.
Se il motore si surriscalda, sono guai seri.
Il primo consiglio, ovviamente, è ricordarsi di fare un refill periodico del liquido e di controllarne spesso il livello.
È facile: il contenitore si trova nel vano motore, è trasparente e il livello del liquido perfettamente visibile a occhio nudo.
Il secondo consiglio è meno immediato.
A volte il liquido non c’è più anche se sai di averlo messo da poco, e spesso il motivo è molto banale: un difetto nel tappo del radiatore, che ne compromette la chiusura portando a una rapida evaporazione del liquido stesso.
Nel dubbio, fai controllare il tappo dal tuo meccanico e portati sempre qualche litro di acqua in caso di emergenza.

7. L’olio

Il cambio dell’olio è una delle forme di manutenzione di base più importanti.
Dopo un cambio viene riportata in una parte dell’auto (solitamente nella parte interna della portiera del guidatore) la data dell’operazione.
Tieni conto che il cambio d’olio dovrebbe essere fatto almeno una volta all’anno: questa semplice azione aumenterà le prestazioni dell’auto, ripulirà il motore e le allungherà la vita!

8. Pneumatici

Una minima cura dei tuoi pneumatici può salvarti letteralmente la pelle.
Oltre a tenere conto dei cambi di stagione dotandoti di gomme invernali o catene quando si avvicina l’inverno (a proposito, il limite per procedere al cambio gomme è scaduto il 15 novembre: hai provveduto?), ricorda di fare un periodico controllo della pressione delle gomme.
È un’operazione facilissima che si fa in pochi minuti: leggi qui per procedere al meglio.

9. Tergicristalli

Una coppia di tergicristalli vecchi e usurati può essere un’autentica iattura al primo temporale: quando ti rendi conto che non sono più in grado di fare il proprio dovere, di solito è troppo tardi.
Puoi scegliere di farlo da solo (ci sono molti tutorial on line, per esempio questo) o farlo fare al tuo meccanico, l’importante è… non aspettare che il problema si presenti.

10. Il carburante!

Tutti questi consigli, naturalmente, non servono a molto se ti dimentichi di far benzina (o diesel, o metano, o Gpl).
Cerca di scoprire – sempre nel manuale – quanti chilometri puoi fare con la riserva… e cerca di non avvicinarti mai al limite!

In conclusione

La parola giusta, un po’ come nella salute del tuo corpo, è “prevenzione”: controllare periodicamente la tua auto le allungherà la vita e ti eviterà un sacco di situazioni spiacevoli!
Fonti di riferimento (in inglese) qui e qui

Un altro piccolo consiglio? Scarica SmanApp e attivalo ogni volta che sei in strada: ti verrà segnalata la presenza di runner, pedoni, ciclisti e altri potenziali situazioni di rischio. SmanApp: la sicurezza è a portata di click!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *