18 consigli per il runner principiante (1)

Fare running? Per ora ci hai solo pensato, ma l’idea ti rimbalza qua e là nella mente: dev’essere bello correre… ma poi non cominci mai. 18 consigli per iniziare al meglio!
matthew-lejune-716138-unsplash.jpg

Un bel mattino, magari una domenica, hai aperto gli occhi, hai sentito gli uccellini cinguettare, hai visto il sole che filtrava dalle serrande e hai pensato: mi piacerebbe andare a correre.
Poi hai scosso la testa e ti sei rimesso a dormire, pensando “ma che strane idee che mi vengono…”
Ti è mai successo qualcosa del genere?
Se sì, allora forse, da qualche parte in te si nasconde un runner che aspetta solo l’occasione per venire fuori.
Per stanarlo, però, non basta un generico invito a non essere pigri e a farlo.
Non basta nemmeno ricordare l’ovvio, cioè che fa bene al cuore, è adatto a tutti, tutti se lo possono permettere eccetera.
Ci vogliono delle motivazioni, e soprattutto qualche buon consiglio da parte di chi lo fa da anni.
I 20 scritti da Sally Tamarkin per il sito in lingua inglese Buzzfeed ci sono piaciuti, così abbiamo deciso di mantenerli, pur rielaborati a modo nostro… e compattati in 18!
Questa è la prima parte. Buona lettura!

1. Mantieni aspettative realistiche per le prime settimane

Le prime volte che correrai saranno probabilmente dure, ma non dovrebbero esserlo troppo.
Non forzare i tuoi limiti, altrimenti finirai per abbandonare la sfida.
Vedrai che dopo qualche settimana sia muoversi che respirare diventerà più semplice, non sarai così stremato alla fine e… beh, ti sentirai molto, molto meglio.

2. Scegli le scarpe in un negozio specializzato

Il paio di scarpe giusto per te può fare la differenza tra partire bene o rischiare subito di farti male o di sentirti scomodo.
In un negozio specializzato di buon livello sapranno consigliarti a seconda del tuo tipo di piede, delle tue esigenze, e così via.

3. Dopo esserti fatto consigliare una scarpa, compra la versione dell’anno scorso

I consigli vanno seguiti, ma risparmiare è sempre una buona idea.
L’ultimissima versione sarà più alla moda, avrà qualche piccola differenza, ma probabilmente quella di un anno fa aveva più o meno le stesse caratteristiche… con una spesa decisamente inferiore.

4. Usa SmanApp

Scegli la nostra App per controllare i tuoi progressi, come velocità, chilometri percorsi, calorie bruciate e così via, salvando sempre le tue sessioni di allenamento e, volendo, permettendoti di condividerle con i tuoi amici.
Già questo ti darà delle motivazioni e dei piccoli record da cominciare a battere con te stesso.

5. Cammina molto, soprattutto all’inizio

Non sei costretto a correre sempre. Alterna qualche minuto di corsa con minuti di camminata. Anche un minuto e un minuto. Fai come ti senti. Per saperne di più, leggi il nostro articolo di qualche tempo fa “Run walk run”!

6. Compra biancheria intima adatta

Puoi acquistare magliette e calzoncini ad asciugamento rapido e anti-umidità, ma se la biancheria intima si infradicia, correre diventerà davvero spiacevole.
Fatti consigliare dei capi di intimo a prova di bagnato e la vita ti sorriderà!

7. Evita i calzini di cotone

Un po’ come per il punto 6, il calzino bagnato di sudore non è piacevole da nessun punto di vista.
Se poi corri sotto la pioggia, la situazione può diventare insostenibile.
I calzini di cotone sono la scelta peggiore di tutte: caldi e umidi d’estate, freddi e umidi d’inverno.
Scegli appositi calzini in sintetico concepiti per il running.

8. Rendi piacevoli i tuoi pasti pre e post-corsa

Il giusto mix di carboidrati, proteine e grassi è il miglior modo per iniziare in piena forma il tuo allenamento.
Lo stesso vale quando hai finito, con un supplemento di golosità in più: ti meriti un premio, no?

9. Non fare stretching prima di correre

Lo stretching da fermo non è una buona attività prima della corsa, anzi, può favorire un infortunio e peggiorare la tua performance.
La scelta giusta?
Qualche minuto di allenamento a corpo libero – una sequenza di tre minuti va benissimo – in modo da “scaldare” il corpo e prepararlo all’attività.
Fonte di riferimento qui
Fin dai primi allenamenti, ricordati di attivare SmanApp per calcolare i tuoi progressi e condividerli con i tuoi amici. In più, con SmanApp segnali la tua presenza agli automobilisti, in modo da evitare incidenti e distrazioni!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *