Il Partner della Settimana: Autoscuola Faro di Pisa, patenti di terra e di mare

L’Autoscuola Faro di Pisa si occupa da quasi cinquant’anni di formare nuovi guidatori. Dalle auto alle barche, dai ciclomotori ai motocicli, offre una formazione a 360° per tutte le esigenze.
Autoscuola Faro SmanApp Partner
Il nostro Partner della Settimana è l’Autoscuola Faro di Pisa, un servizio di scuola guida che comprende anche il settore nautico e offre una quantità molto ampia di servizi per tutte le esigenze. Abbiamo fatto qualche domanda al responsabile, Fabio, ed ecco le sue risposte.

Da quanto tempo l’Autoscuola Faro è attiva sul territorio di Pisa?

“L’Autoscuola Faro vanta un’attività che, attraverso diverse gestioni, è attiva a Pisa da oltre mezzo secolo”.

Quali sono i servizi e i punti di forza della vostra scuola?

“Il core businness è la formazione teorica e pratica dei candidati agli esami di guida per il conseguimento di qualunque tipo di patente: dalla “classica” B a quelle per ciclomotori e motocicli fino alle categorie superiori.
Forniamo anche i servizi relativi alle pratiche patenti. Da un anno l’attività ha rilanciato con forza le patenti nautiche”.

Vi occupate anche di patenti nautiche: quanto tempo e che preparazione è necessaria per prendere “la via del mare”?

“L’Autoscuola Faro, nel solco di una lunga esperienza, svolge i corsi per il conseguimento della patente nautica entro le 12 miglia.
In circa tre mesi si approda all’esame di teoria a seguito del quale, in caso di esito positivo, si accede alla prova pratica.
Come ogni esame, è necessario il massimo della preparazione: frequenza e attenzione alle lezioni, concentrazione e studio”.

Fate anche lezioni per esigenze particolari (per esempio solo autostrada, o altre del genere)?

“Certo. La scuola è a disposizione per svolgere lezioni di guida specifiche secondo le esigenze dell’utente già patentato che necessita di “ripasso” per quanto riguarda ad esempio la circolazione su tipo di strade (autostrade, extraurbane principali, ecc.) o manovre tecniche, come i parcheggi”.

SmanApp si occupa principalmente di sicurezza stradale, quindi il tema ci preme particolarmente: secondo voi quali sono i requisiti principali per una guida sicura?

Per la vostra esperienza, in che modo, quando siamo in strada (o in mare), è possibile prevenire o prevedere gli errori o le imprudenze altrui?

“La qualità principale del conducente, al fine di evitare rischi e sinistri, secondo la nostra esperienza, è la concentrazione.
Molto spesso, come dimostrano le statistiche, è la distrazione a causare incidenti con gravi conseguenze.
La guida sicura, pertanto, passa per la massima concentrazione durante la guida del veicolo anche in relazione agli altri utenti della strada (pedoni, velocipedi), applicando i dettami della cosiddetta “guida difensiva”.
Si tratta di “immaginare” le azioni errate che gli altri soggetti potrebbero compiere, come ad esempio l’attraversamento della strada al di fuori delle strisce ciclopedonali o la mancata precedenza.
Tutto questo attenendosi sempre a quelle che sono le regole del Codice della Strada, tra tutte il rispetto dei limiti di velocità e della distanza di sicurezza”.
Contatta il nostro Partner della Settimana!
Ringraziamo Fabio per la sua gentilezza ed esaustività, e invitiamo i nostri lettori della provincia di Pisa che hanno bisogno di lezioni di guida o di prendere la patente, automobilistica o nautica che sia, a mettersi in contatto con Autoscuola Faro!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *