Lo sport metropolitano per eccellenza: lo skateboard

Lo skateboarding è uno sport piuttosto recente, nato in California negli anni ’60. A inventarlo, degli appassionati di surf che si chiesero come fare a portare la loro passione in città, surfando senza bisogno delle onde del mare.skater-2062571_640

Decisero così di applicare delle piccole ruote a una versione ridotta di una tavola da surf. Era il primo prototipo di uno strumento, lo skateboard appunto, destinato a una carriera gloriosa.

Uno sport metropolitano

Inizialmente visto con sospetto e vietato in numerosi paesi a causa dei troppi incidenti, lo skateboard diventò presto una sorta di simbolo identitario per i giovani delle periferie metropolitane. Ogni discesa, ogni marciapiede, ogni area degradata era una palestra.
All’epoca non si usavano caschi, ginocchiere e gomitiere, ora obbligatorie. Tuttora lo skate è uno strumento non privo di rischi, ma le protezioni, unite alla creazione di aree apposite in tantissimi parchi a tema di tutto il mondo per praticarlo in sicurezza e lontano dal traffico, hanno diminuito i pericoli e creato luoghi adatti all’allenamento degl skater.
Cosa dice il Codice
Attualmente la possibilità di utilizzare lo skateboard in strada è molto diversa a seconda delle leggi di ogni paese: in Italia, pur non essendone vietato espressamente l’uso, fa testo l’art.190 del Codice della Strada comma 8 e 9:
8. La circolazione mediante tavole, pattini od altri acceleratori di andatura è vietata sulla carreggiata delle strade.
9. Sugli spazi riservati ai pedoni è vietato usare tavole, pattini od altri acceleratori di andatura che possano creare situazioni di pericolo per gli altri utenti.
Al comma 10, la sanzione: una multa che può andare da 25 a 99 euro. Insomma, meglio utilizzare i luoghi appositi, chiamati “skate park” o muoversi comunque dove non si sia d’intralcio a pedoni o automobilisti. L’uso dello skate è infatti vietato anche sulle piste ciclabili. Ogni paese europeo ha legislazioni diverse in questo senso: meglio informarsi prima.
Pratica lo skate in sicurezza
Nel frattempo, per per gli skater di tutto il mondo c’è una buona notizia: alle Olimpiadi di Tokyo del 2020 per la prima volta lo skateboard diventerà disciplina olimpica. Un bel riconoscimento per uno sport a tutti gli effetti, che prevede sacrifici e duri allenamenti. Ovunque decidiate di praticarlo, farlo in sicurezza è fondamentale.
Oltre alla manutenzione del mezzo e all’uso di caschi e protezioni adeguate, ricordatevi di utilizzare SmanApp per impostare le sessioni di allenamento e calcolare velocità, altitudine, tempi e percorsi. Inoltre, se siete in un luogo isolato, in caso di incidente o altra emergenza avrete a disposizione anche il tasto SOS, che vi permette di inviare un numero geolocalizzato a una persona di vostra fiducia.
Hai bisogno di attrezzatura specializzata per lo skateboarding? Cerca tra i nostri Partner SmanApp il negozio di articoli e accessori sportivi che fa per te!


Scarica SmanApp

 la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradalefinders (9).png

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *