“Ehi, una bici che vola”: 6 stranezze a due ruote

Bici volanti, natanti, lunghissime, altissime... ecco a voi le più improbabili due ruote su cui abbiamo messo gli occhi!

Bici volanti, natanti, lunghissime, altissime… ecco a voi le più improbabili due ruote su cui abbiamo messo gli occhi!

Una delle più belle qualità del genere umano è senz’altro la fantasia. Le capacità inventive dei nostri simili non finiscono mai di stupirci…
Questa volta abbiamo deciso di farvi scoprire come questo tipo di creatività senza freni si è applicata a uno dei nostri mezzi di trasporto preferiti: la bicicletta.

Si parte!

1. La bici più lunga del mondo

Costruita in Olanda nel 2011, è lunga 35 metri e può essere guidata da sole due persone: una al manubrio in cima e l’altra ai pedali in fondo.

Praticamente un tandem con manie di grandezza.

2. La bici più alta del mondo

Il nome è tutto un programma, “Stoopidtaller”. Alta circa 6 metri, prevede l’uso di otto catene da bicicletta unite insieme.

Mi sto scervellando, ma non riesco a capire come sia possibile guidare un aggeggio del genere… ma sicuramente sono io limitato.

Per clown annoiati dai soliti trampoli.

3. La bici più veloce del mondo

Si chiama “Beastie” e arriva a oltre 130 km all’ora e detiene, insieme al suo proprietario Graeme Obree, detto “Lo Scozzese Volante”, il record assoluto di velocità a due ruote (senza motori o altre diavolerie).

È ricoperta da un’armatura di Kevlar e fibra di vetro per proteggere il ciclista da cadute che, a tale velocità, sarebbero rovinose.

Completa il tutto un piccolo finestrino frontale per vedere e un boccaglio (sì, proprio come quelli da sub) per respirare.

Per la cronaca, somiglia a un tostapane gigante da cui, anziché il toast, spunta il sedere del guidatore.

4. Bicicletta galleggiante

Avete mai sognato di poter affrontare un corso d’acqua a cavallo della vostra bici?

Questo parto della fantasia dell’executive designer Judah Schiller è un ibrido tra una mountain bike e due pontoni gonfiabili.

Si guida come una normale bici, e la pedalata mette in moto un propulsore che permette di muoversi a circa 16 km all’ora.

La procedura di gonfiaggio e installazione impiega circa 15 minuti (5 per sgonfiare il tutto) e permette al ciclista di avere una bicicletta pronta per la strada e un comodo zaino con tutti gli accessori per la navigazione.

In pratica, un pedalò portatile.

5. Bicicletta volante

Si chiama XploreAir Paravelo e può volare a una velocità di circa 40 km all’ora, salendo fino a 1200 metri di altezza per un tempo massimo di 3 ore.

Questo risultato si ottiene grazie a tre elementi: la bicicletta vera e propria, però a tre ruote (immagino per rendere fattibile l’atterraggio), un’ala simile a quella da parapendio e un potente ventilatore, simile a quelli da scrivania, per intendersi, ma decisamente più grosso.

D’ora in poi, se qualcuno vi dirà “Guarda, una bici che vola!” non è detto che vi stia menando per il naso.

6. Pterosail

Un ibrido curioso tra una bici elettrica e una barca a vela: è lo Pterosail e, nonostante il nome, non vola, almeno per il momento.

La sua principale caratteristica è che la vela, oltre che a dare velocità, serve a ricaricare la batteria elettrica, con un’azione combinata con i pedali.

Una bella soluzione per un mezzo ecologico ed estremamente attuale.

Se combinata con la numero 4 potrebbe dare grandi soddisfazioni: qualcuno vuole provare?

La bici in foto non è tra quelle sopra citate: se volete vederle coi vostri occhi potete leggere l’articolo di riferimento in inglese, completo di immagini, a questo link.

Leggi anche:

Anche se siete a bordo di una di queste curiose biciclette, per la vostra sicurezza non dimenticatevi di attivare SmanApp, in modo da segnalare la vostra presenza agli automobilisti per evitare loro distrazioni o incidenti: con SmanApp la sicurezza è a portata di click!

Scarica SmanApp

la Prima App Per la Tua Sicurezza Stradale

I carboidrati: i migliori amici dei runner

Una corretta alimentazione può fare la differenza! Assumere carboidrati è fondamentale per i runner, soprattutto prima di una gara.

Una corretta alimentazione può fare la differenza! Assumere carboidrati è fondamentale per i runner, soprattutto prima di una gara.

Continue reading “I carboidrati: i migliori amici dei runner”

Irlanda d’autunno: le 10 mete imperdibili

L'Irlanda d'autunno è ancora più magica del solito, meno affollata e pronta ad accogliere il viaggiatore. Un viaggio "last minute" di grande fascino.

L’Irlanda d’autunno è ancora più magica del solito, meno affollata e pronta ad accogliere il viaggiatore. Un viaggio “last minute” di grande fascino.

Continue reading “Irlanda d’autunno: le 10 mete imperdibili”

Fobia dell’autostrada: come affrontarla

La paura di guidare in autostrada è molto più frequente di quanto si creda. Alcuni consigli per affrontarla e cercare di superarla.

La paura di guidare in autostrada è molto più frequente di quanto si creda. Alcuni consigli per affrontarla e cercare di superarla.

Continue reading “Fobia dell’autostrada: come affrontarla”

Bici a quarant’anni: sensazioni e consigli

L'ultima volta che sono montato su un mezzo a due ruote avevo 15 anni. Poi mi rubarono la bici... e tutto finì. Ora ne ho 45 e mi è tornato un grandissimo desiderio di pedalare. Che dite, ce la farò?

L’ultima volta che sono montato su un mezzo a due ruote avevo 15 anni. Poi mi rubarono la bici… e tutto finì. Ora ne ho 45 e mi è tornato un grandissimo desiderio di pedalare. Che dite, ce la farò?

Continue reading “Bici a quarant’anni: sensazioni e consigli”

Moto e sicurezza in strada: appuntamento a Pereto

Il 20 settembre si terrà a Pereto (AQ) il Convegno Internazionale sulla sicurezza stradale dei motociclisti. Un’occasione per fare il punto sui rischi e le soluzioni possibili.

Il 20 settembre si terrà a Pereto (AQ) il Convegno Internazionale sulla sicurezza stradale dei motociclisti. Un’occasione per fare il punto sui rischi e le soluzioni possibili.

Continue reading “Moto e sicurezza in strada: appuntamento a Pereto”